Locandina Girus

DESCRIZIONE LAVORO

Una mostra e un convegno per celebrare il grande illustratore e caricaturista originario di Catanzaro, nel 50° anniversario della morte. Patrocinio Museo del Fumetto Milano

 

Giuseppe Russo (Girus) è stato uno tra i grandi illustratori e caricaturisti del ‘900 italiano. Dimenticato dal troppo clamore della comunicazione, a cinquant’anni dalla sua morte (era nato a Catanzaro nel 1889 e morto a Roma nel 1960), si vuole ricordarlo e contemporaneamente celebrarlo presentando la sua figura e la sua opera “a tutto tondo”, con una mostra e uno studio che ricostruisca la personalità di Girus e l’evoluzione della sua arte, dagli esordi a Catanzaro, fino all’affermazione sulle più importanti testate satiriche nazionali dell’epoca.

A venti anni ancora nel capoluogo calabro, apprendista odontotecnico, Russo dava sfogo alla sua vera vocazione lavorando da straordinario illustratore e caricaturista per le riviste “Teatro Illustrato” e “Calabria Nova” (diretto da Corrado Fazzari), nonché (come apprendiamo dalla sua autobiografia inedita) esponendo le sue caricature di politici ed artisti dell’epoca, presso la catanzarese Cartoleria Filardo. Tale pratica era diventata per la città un vero e proprio appuntamento: “destavo l’interesse dell’intera cittadinanza che si riversava il sabato, presso la vetrina della cartoleria ostruendo il passaggio” – scrive lo stesso Russo